NOTIZIARIO QUOTIDIANO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2037-6545 (ANNO XI) 
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page






















CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO (2/2)

Il Consiglio di Stato ha affermato recentemente che «una limitazione all’evidenza pubblica fondata sul principio della tutela del legittimo affidamento e della certezza del diritto richiederebbe una valutazione caso per caso e la dimostrazione che il titolare dell’autorizzazione possa legittimamente attendersi il rinnovo della propria autorizzazione in funzione degli investimenti effettuati, mentre una siffatta giustificazione non può essere invocata validamente a sostegno di una proroga automatica istituita dal legislatore nazionale e applicata indiscriminatamente a tutte le concessioni demaniali»[3]. Si può dire che con questa pronuncia si salvano sia il legislatore nazionale sia il diritto comunitario


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


























Powered by Next.it