TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page
  • HOME
  • Notizie
  • Giudizio
  • Giurisdizione
  • SPETTANO ALLE COMMISSIONI TRIBUTARIE LE CONTROVERSIE AVENTI AD OGGETTO LA DEBENZA DEL CANONE PREVISTO PER L'INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI




































Spettano alle commissioni tributarie le controversie aventi ad oggetto la debenza del canone previsto per l'installazione di mezzi pubblicitari

Spettano alle commissioni tributarie le controversie aventi ad oggetto la debenza del canone previsto per l'installazione di mezzi pubblicitari, dal D.Lgs. 31 dicembre 1997, n. 446, art. 62, che costituisce una mera variante dell'imposta comunale sulla pubblicità e conserva, quindi, la qualifica di tributo propria di quest'ultima, mentre spettano alla giurisdizione del giudice ordinario, sulla base del fondamentale criterio di cui alla L. 6 dicembre 1971, n. 1034, art. 5, le controversie relative al canone per la concessione di spazi ed aree per l'installazione di impianti pubblicitari.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 































Powered by Next.it