TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
CatastOnline - Aggiornamento e informazione tecnica in materia di catasto
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page


























Agli enti territoriali non spetta alcun potere di determinare i canoni per l'attraversamento del demanio idrico tramite infrastrutture di comunicazione elettronica

La riserva di legge in ambito di canoni per l'attraversamento del demanio idrico sottostante strade statali tramite infrastrutture della rete di comunicazione elettronica posta dall'art. 93 del d.lgs. n. 259 del 2003 (cd. codice delle comunicazioni elettroniche), deve essere interpretata come rinvio ad una fonte legislativa di provenienza statale, in quanto contenuta in una norma dello Stato e costituente espressione del fondamentale principio di tutela della concorrenza, il quale, ex art. 117, lett. e), Cost., rientra nella competenza esclusiva statale cd. trasversale di natura funzionale, idonea a coinvolgere più ambiti materiali anche di competenza regionale; ne consegue che è sottratto all'ente territoriale qualunque potere di determinazione di detti canoni, dovendo, pertanto, essere disapplicati gli atti amministrativi che illegittimamente ne prevedano il pagamento.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 



























Powered by Next.it