TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































Nel caso di occupazione del demanio marittimo senza ricavo diretto ed immediato di proventi si può beneficiare del canone ridotto ricognitorio

Nel caso di occupazione di aree demaniali marittime per la posa di cavi ed impianti strumentali alla somministrazione di energia elettrica, sussistono ambedue i presupposti indicati dall’art. 39, secondo comma, c.nav., nonché dall’art. 37, secondo comma, regol. c.nav., per beneficiare del regime del cd. canone ricognitorio di cui al medesimo art. 39, secondo comma, cit., e, quindi, della misura ridotta di detto canone stabilita dall’art. 2, comma 7, del d.m. n. 342/1998, e cioè: 1) l’essere le opere realizzate di pubblico interesse, perché strettamente strumentali alla fornitura di energia elettrica; 2) il non ricavare la concessionaria alcun lucro o provento diretto dal bene demaniale, poiché i proventi della società derivano dal corrispettivo ad essa versato dagli utenti del servizio di fornitura dell’energia elettrica, e non già dall’occupazione e utilizzazione dell’area demaniale.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





































Powered by Next.it