TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































L'estumulazione in altra sede ex artt. 86-88 d.p.r. 285/1990 è limitata alle sole salme non tumulate in sepolture private a concessione perpetua

Ai sensi dell’art. 88, d.P.R. 285/1990 il Sindaco può autorizzare, dopo qualsiasi periodo di tempo ed in qualunque mese dell'anno, l’estumulazione di feretri destinati ad essere trasportati in altra sede a condizione che, aperto il tumulo, il coordinatore sanitario constati la perfetta tenuta del feretro e dichiari che il suo trasferimento in altra sede può farsi senza alcun pregiudizio per la salute pubblica. Peraltro, tale disposizione va coordinata con quanto previsto dall’art. 86 del medesimo d.P.R. 285/1990, il quale, nel disciplinare le operazioni di estumulazione, ha limitato l’espletamento di tale attività alle sole salme non tumulate in sepolture private a concessione perpetua.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





































Powered by Next.it