TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
CatastOnline - Aggiornamento e informazione tecnica in materia di catasto
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO VIII - ISSN 2037-6545
 
  Print Page
























Se il bene appartenente al patrimonio indisponibile non ha concreta ed effettiva destinazione a pubblico servizio, va ricompreso nel patrimonio disponibile

Perché un bene possa considerarsi appartenente al patrimonio indisponibile dell'ente pubblico a norma dell'art. 826 c.c., comma 3, non è sufficiente la determinazione dell'ente pubblico di destinarlo ad un pubblico servizio, ma è necessario altresì che esso abbia concreta ed effettiva destinazione a quel servizio; in difetto di tali condizioni, il bene non è ascrivibile al patrimonio indisponibile e va ricompreso nel patrimonio disponibile dell'ente, con la conseguenza che esso rimane soggetto al diritto comune e - come tale - è alienabile e usucapibile.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 



























Powered by Next.it