TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page


































La mancata richiesta del parere all'autorita' preposta al vincolo depone nel senso della sdemanializzazione tacita

Tanto l’omessa, reiterata, richiesta di parere all’Autorità preposta alla gestione del vincolo idrico, in occasione delle integrazioni documentali sollecitate dal Comune circa la domanda di condono, presentata in relazione all’immobile de quo, quanto la realizzazione, da parte della stessa Amministrazione Comunale, di lavori di rifacimento tratto rete fognaria, anche qui senza alcun riferimento all’asserita demanialità dell’area e alla conseguente necessità di provvedere a richieste di autorizzazione all’Autorità Regionale, sono sintomatiche del sostanziale disinteresse, mostrato dall’Amministrazione medesima, circa la natura pubblica e – a fortiori – circa la qualificazione dello stesso canale come bene del demanio idrico (regionale), tale da potere essere annoverato tra i comportamenti inequivoci dell’ente proprietario, incompatibili con la volontà di conservare il bene all’uso pubblico.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 































Powered by Next.it