ISSN 2037-6545 (ANNO XII) 
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page




























L’art. 35 del d.p.r. n. 380/2001 prevede l’emanazione di una diffida e – in caso di inottemperanza – dell’ordinanza di demolizione

La sequenza procedimentale disegnata dall’art. 35 del D.P.R. 380 del 2001 prevede che all’accertamento di interventi abusivi realizzati su suolo demaniale o appartenente al patrimonio dello Stato o di altri enti pubblici debba conseguire una “diffida non rinnovabile” alla demolizione e al ripristino dello stato dei luoghi, e, nel caso in cui questa non sia ottemperata, un’ordinanza di analogo contenuto.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





























Powered by Next.it