TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page


































Il trasferimento di beni alle ulss richiede una preliminare valutazione discrezionale da parte della regione

Per individuare i beni da trasferire alle U.L.S.S. ai sensi dell’art. 5, comma 1, del d.lgs. n. 502/1992, nel testo introdotto dal d.lgs. n. 517/1993, la Regione è chiamata preliminarmente ad un un accertamento in via amministrativa delle condizioni alle quali il legislatore subordina tale trasferimento, verificando: 1) l’appartenenza del bene, alla data di entrata in vigore del decreto legislativo stesso, al patrimonio dei Comuni o delle Province; 2) l’esistenza, per il bene, del vincolo di destinazione alle Unità Sanitarie Locali; 3) in alternativa, l’appartenenza del bene alla categoria di beni di cui all’art. 65, primo comma, della l. n. 833/1978.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





































Powered by Next.it