TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page


































L’area destinata a verde pubblico fa parte del patrimonio indisponibile del comune: esso può rimuovere le opere che ne pregiudichino l’utilizzazione pubblica

In quanto destinata a soddisfare esigenze di pubblico interesse per la collettività, l’area destinata a standard-verde pubblico è ricompresa ai sensi dell’art. 826 Cod. civ.. nel patrimonio indisponibile del Comune, il quale dispone ad hoc del potere di autotutela ripristinatoria (art. 823, secondo comma, Cod. civ.), vale a dire di correggere unilateralmente e in via esecutiva le alterazioni al bene e così di rimuovere le opere realizzate sul sedime che ne pregiudichino l’utilizzazione pubblica.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





























Powered by Next.it