NOTIZIARIO QUOTIDIANO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2037-6545 (ANNO XII) 
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page






















Si esclude il cumulo tra cosap/tosap e canone non ricognitorio poiché è esigibile un’unica somma a titolo di occupazione del demanio stradale

È escluso il cumulo tra COSAP o TOSAP e canone non ricognitorio in quanto, a fronte dell’occupazione del demanio stradale è esigibile un’unica somma, calcolata secondo i criteri del COSAP (o della TOSAP): essa è dovuta integralmente come COSAP o TOSAP ovvero (anche) parzialmente come canone ricognitorio, purché sia rispettato il vincolo dell’ammontare massimo di cui all’art. 63 comma 3 del decreto legislativo n. 446/97.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

























Powered by Next.it