TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































Le regioni possono subordinare l’assegnazione di luoghi di culto ad una previa attivita’ pianificatoria

E' manifestamente infondata la questione di illegittimità costituzionale degli artt. 4, commi 1 e 2, 70, commi 1 e 2, 71 comma 1 e 72 commi 1, 2 e 5 della L.R. Lombardia 2/2015, con riferimento al parametro costituzionale degli artt. 3, 8, 19 e 20 Cost., giacché la subordinazione dell’installazione di attrezzature religiose ad una specifica attività di pianificazione e programmazione, oltre ad essere in sé legittima sul piano costituzionale, perché attiene alla disciplina di una materia rimessa alla legislazione regionale concorrente, non è di per sé idonea ad introdurre discriminazioni tra le diverse confessioni religiose.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





































Powered by Next.it