TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































Riduzione della fascia cimiteriale: il parere dell’asl deve valutare gli effetti igienico-sanitari dell’insediamento in quell’area

Il parere igienico-sanitario della ASL favorevole alla riduzione della fascia di rispetto cimiteriale può considerarsi adeguatamente motivato se almeno nella proposta del Comune sono illustrati gli effetti igienico-sanitari sulle opere edilizie derivanti dall’insediamento delle stesse a distanza inferiore di 200 metri dal perimetro cimiteriale, effetti che si presumono ex lege non compatibili con il fine di preservare la salubrità dell’abitato. E' invece illegittimo il parere che si esaurisce in un rinvio ad una proposta comunale che si limita a descrivere lo stato dei luoghi documentandolo con elaborati grafici, di fatto riportando solo una situazione contra legem. In tal caso risulta infatti impossibile stabilire in concreto per quali ragioni la ASL abbia ammesso la deroga al divieto di edificazione nella fascia di rispetto cimiteriale.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 































Powered by Next.it