TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































La p.a. deve definire il procedimento di subentro nella concessione demaniale prima di contestare l'abusiva occupazione

Appare dunque contraria al principio di buon andamento la determinazione dell’amministrazione, che senza preventivamente definire la pendente questione dell’effettiva facoltà di subentro, nega alla società occupante Lemapod srl il riconoscimento della titolarità ad occupare il bene demaniale, a seguito di subentro. Deve qualificarsi infatti come apodittica, in assenza di una compiuta valutazione sulla attuale titolarità della concessione, la conclusione finale contenuta nella stessa ordinanza n. 12/2015 per cui i beni demaniali “vengono tutt’ora occupati senza titolo dalla stessa società”, avendo la società ricorrente presentata un’istanza di voltura a cui l’Autorità portuale aveva l’obbligo di rispondere motivatamente e i cui fondamenti non appaiono oggetto di circostanziata contestazione.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





































Powered by Next.it