TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page


































I boschi e i pascoli non coltivati sottoposti ad usi civici possono essere alienati dai comuni soltanto su autorizzazione della regione

Ai sensi del r.d. 751 del 1924 sul riordinamento degli usi civici nel Regno, i boschi e i pascoli appartengono alla collettività ed i Comuni possono alienarli soltanto su autorizzazione (un tempo ministeriale, oggi della Regione). Invece i terreni suscettibili di coltura agraria possono essere assegnati in enfiteusi ed essere alienati all’assegnatario a seguito di affrancazione, secondo le regole generali; in particolare, l’art. 21, comma 3 del r.d. suddetto.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 































Powered by Next.it