TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
CatastOnline - Aggiornamento e informazione tecnica in materia di catasto
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page
  • HOME
  • Notizie
  • Beni culturali
  • È LEGITTIMO ASSOGGETTARE L’OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO AD UNA DISTANZA MINIMA DAL DEMANIO CULTURALE


























È legittimo assoggettare l’occupazione di suolo pubblico ad una distanza minima dal demanio culturale

Il decreto che vieta l'occupazione di suolo pubblico nella fascia dei 50 metri da alcune aree e immobili facenti parte ope legis del demanio culturale in quanto di proprietà pubblica è correttamente adottato ai sensi dell’articolo 20 del decreto legislativo n. 42 del 2004, secondo cui “i beni culturali non possono essere distrutti, deteriorati, danneggiati o adibiti ad usi non compatibili con il loro carattere storico o artistico, oppure tali da recare pregiudizio alla loro conservazione”.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 



























Powered by Next.it