TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
CatastOnline - Aggiornamento e informazione tecnica in materia di catasto
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO VIII - ISSN 2037-6545
 
  Print Page
  • HOME
  • Notizie
  • Rifiuti
  • RIFIUTI SVERSATI SU AREE PUBBLICHE: NON RISPONDE AUTOMATICAMENTE L'ENTE PROPRIETARIO, NÈ VI È OBBLIGO DI RECINTARE
























Rifiuti sversati su aree pubbliche: non risponde automaticamente l'ente proprietario, nè vi è obbligo di recintare

Non sussiste obbligo di bonifica in capo al proprietario di un fondo su cui insitano rifiuti, a causa della sua mera qualità di proprietario, senza che sia stata accertata e dimostrata, attraverso una completa istruttoria e un’esauriente motivazione, la sussistenza dell’elemento psicologico della colpa sottostante la sua eventuale condotta omissiva. Infatti alla rimozione dei rifiuti è tenuto il responsabile dell’abbandono o del deposito dei rifiuti; in via solidale è tenuto il proprietario o chi abbia a qualunque titolo la disponibilità ove ad esso sia imputabile l’abbandono dei rifiuti a titolo di dolo o colpa; non è configurabile una responsabilità oggettiva a carico del proprietario o di coloro che a qualunque titolo abbiano la disponibilità dell’area interessata dall’abbandono dei rifiuti.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 



























Powered by Next.it