TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO IX - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































La deroga locale di cui alla lett. f) dell'art. 96 t.u. 523/1904 deve tutelare specificamente il deflusso delle acque e la distanza dagli argini delle costruzioni

La deroga di cui alla lett. f) dell'art. 96 t.u. 25.07.1904 n. 523, per cui la distanza minima dagli argini dei corsi d'acqua si applica in mancanza di “discipline vigenti nelle diverse località”, ha carattere eccezionale e, per prevalere sulla norma generale, deve essere specificamente diretta a tutelare il deflusso delle acque e la distanza dagli argini delle costruzioni, in ossequio altresì alla normativa statale di tutela del vincolo idrogeologico e delle peculiari condizioni delle acque e degli argini che la norma locale prende in considerazione al fine di stabilirvi l'eventuale deroga.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





































Powered by Next.it